1515_tiziano_vecellio_077_giuditta_e_oloferne_1269547252.jpg
April 15, 2010
(06:00 PM )

Lecture: GIUDITTA, ARMIDA E L'IMPALPABILE VELO DELLA SEDUZIONE

Eugenio Refini (Scuola Normale di Pisa)

La cultura letteraria e figurativa del Rinascimento declina in vario modo l'ambivalenza insita nel modello biblico di Giuditta. La seduzione sensuale del nemico, il fascino della parola ed il tema dell'inganno offrono materia per riscritture dell'episodio di suggestiva ambiguità. Prendendo spunto dalla codificazione gesuitica di Giuditta come figura dell'eloquenza cristiana, sarà interessante indagare le implicazioni dell'interpretazione retorica dell'eroina biblica: seguace di Giaele, pericolosamente accostabile a Salome ed Erodiade, Giuditta – eroina virtuosa, sirena incantarice e cortigiana seducente – trova in Armida al tempo stesso un'erede ed un modello.

The lecture will be in ITALIAN.